LAMPES À SEL

La piacevole luce della lampada di sale ai cristalli di sale ha un’azione benefica sull’equilibrio psico-fisico. Ricavata dalla cristallizzazione del salgemma formatosi centinaia di milioni di anni fa ogni lampada è un’opera unica per forma e colore. I blocchi di sale vengono lavorati a mano per non alterare il loro aspetto naturale.

Le lampade di sale sono un ionizzatore naturale, sprigionando ioni che aiutano a purificare l’aria eliminando allergeni, polveri nocive ed altri elementi dannosi. Oltre ad essere un deumidificatore naturale in grado di assorbire l’umidità nell’aria aiuta anche a contrastare le radiazioni elettromagnetiche grazie al rilascio graduale di ioni negativi per questo vanno lasciate accese durante tutta la giornata.

CAMPO D’AZIONE
3/6 kg 15 mq
10/12 kg 25 mq

6/10 kg 20 mq 12/18 kg 30 mq

MODALITAD’USO:

Tutti gli agenti inquinanti presenti nell’aria e successivamente attratti dal sale della lampada, rimarranno intrappolati nella lampada e non andranno ad inquinare l’aria circostante.

Per questo motivo ogni tanto bisogna spegnere le lampade di sale per qualche ora lasciarla raffreddare e passare delicatamente un panno umido per togliere la polvere e le particelle intrappolate.

IDROLATI

Cosa sono gli idrolati? Gli idrolati sono acque aromatiche ottenute dalla distillazione in corrente di vapore di fiori, foglie e altre parti delle piante. Al termine del processo di distillazione si ottengono due prodotti: l'olio essenziale e l'acqua aromatica o idrolato. Quest’ultimo, essendo idrosolubile, galleggerà sull’olio essenziale, che è invece liposolubile.
L’idrolato non deve essere considerato come materiale di scarto: l'olio essenziale è certamente il prodotto più prezioso e utilizzato, ma anche l'acqua può avere tanti benefici e impieghi.
Gli idrolati, essendo più delicati degli oli essenziali, possono infatti essere usati puri direttamente sulla pelle e sul cuoio capelluto. In passato le acque aromatiche, chiamate “acque floreali” per via del fatto che venivano estratte soprattutto dai fiori, erano molto conosciute ed utilizzate, per poi venire via via dimenticate, sostituite dagli oli essenziali, e considerate semplici scarti di lavorazione. Negli ultimi anni però sono state riscoperti e ora vivono una nuova giovinezza. Grazie alle loro proprietà, le acque aromatiche possono infatti risultare molto utili a livello cutaneo, ed è per questo che il loro uso puro sulla pelle ha sostituito per molti l'utilizzo dei tonici tradizionali. Gli idrolati mantengono tutte le proprietà della pianta da cui sono estratti, ed è per questo che i loro benefici sono tantissimi. Mentre però gli oli essenziali, per loro caratteristiche intrinseche, non hanno bisogno di alcun conservante, gli idrolati, essendo costituiti da acqua, risultano facilmente contaminabili dai microrganismi ed è necessario usare dei conservanti per poterli mantenere.

Gli idrolati possono essere utilizzati puri o miscelati tra loro, per sfruttare le proprietà di diverse piante. hanno proprietà benefiche per pelle e capelli, per questo gli usi cosmetici che se ne possono fare sono tanti. Ecco quindi come si possono utilizzare gli idrolati nella routine quotidiana: Come tonico per il viso: aiutano a ristabilire il corretto PH della pelle dopo la detersione, quindi sono perfetti utilizzato come tonico per il viso. Dopo aver pulito bene la pelle, è sufficiente passare un dischetto di cotone, meglio se lavabile e zero waste, imbevuto di idrolato per poi picchiettare delicatamente con i polpastrelli per un migliore assorbimento. Per ottenere il meglio però dagli idrolati, il consiglio è quello di spruzzarli direttamente sulla pelle del viso pulita. A questo punto, se si ha tempo, è bene aspettare un attimo che si asciughino, altrimenti si può tamponare con le dita e procedere con i successivi step della propria beauty routine. Per rinfrescare e idratare la pelle: per una sferzata di energia e idratazione pret-à-porter! Soprattutto in estate, si possono conservare in frigo e all'occorrenza vaporizzare su viso e décolleté per un'immediata sensazione di freschezza e idratazione profonda. Come base per le tue maschere di bellezza: possono essere utilizzati al posto della semplice acqua per preparare maschere a base di argilla in polvere, in questo modo si andrà ad arricchire la maschera di preziose proprietà, per un effetto al top sul nostro viso! Se siete alla ricerca di una ricetta per una maschera lenitiva e rimineralizzante, potete trovarne una qui. Si possono naturalmente usare anche nell'autoproduzione di maschere viso o maschere capelli. Per chi è alle prime armi, si possono unire alla crema base neutra già pronta per creare maschere illuminanti o purificanti. Per i capelli: grazie al loro PH leggermente acido come quello dei capelli, donano alla chioma morbidezza e lucidità. Sono quindi perfetti per diluire lo shampoo e possono essere utilizzati puri come ultimo risciacquo acido al posto dell'acqua. In questo caso basterà spruzzare l'idrolato sui capelli e non risciacquare ulteriormente. Come decongestionanti per occhi e pelle stanchi: niente di meglio di un impacco su occhi stanchi e affaticati per attenuare occhiaie e borse e ritrovare uno sguardo fresco e una pelle distesa. Come dopobarba: gli idrolati sono perfetti anche per lenire la pelle dell’uomo dopo la rasatura Gli idrolati sono adatti anche per i bambini (non neonati), soprattutto quelli alla lavanda e alla camomilla per via del loro effetto calmante e lenitivo. Sono ottimi anche per umidificare le salviette per il cambio pannolino e per lenire le irritazioni date da quest’ultimo.

HUILES ESSENTIELLES

Gli oli essenziali sono estratti aromatici di origine naturale che si ricavano da diverse parti delle piante.

Le piante da cui si possono estrarre oli essenziali sono numerosissime e in alcune famiglie di vegetali si possono trovare concentrazioni maggiori di oli essenziali rispetto ad altre. Anche la specie di pianta, il clima e il tipo di terreno in cui cresce possono determinare una produzione più o meno abbondante di essenza.

Come usare gli oli essenziali in lavatrice E per la lavatrice? Anche qui abbiamo un paio di ricettine che ti possono tornare utili! Per panni sempre profumati e morbidi puoi provare questo ammorbidente DIY: 100 gr di acido citrico 1 litro di acqua distillata tiepida (è importante che l’acqua sia distillata perché questo renderà i capi più morbidi) 15 gocce di olio essenziale di lavanda Anche la tecnica del calzino si rivela ottima per rendere il bucato profumato! Non la conosci? Aggiungi nell’asciugatrice un vecchio calzino arrotolato su cui avrai versato 2-3 gocce del tuo olio essenziale preferito.

Come usare gli oli essenziali sulla pelle Uno dei mantra che non ci stanchiamo mai di ripetere è che gli oli essenziali non andrebbero mai utilizzati puri sulla pelle, perché allo stato puro possono causare irritazione della cute e sensibilizzazioni. Per questo motivo, raccomandiamo di diluire sempre l’olio essenziale e incorporare qualche goccia in creme, oli, acque distillate o altro. Se ti piace l’idea di profumare la pelle del corpo con un olio essenziale ti consigliamo di aggiungerne qualche goccia alla tua crema corpo o al tuo olio da massaggio e applicarlo poi sulla pelle.

CLOCHES TIBETAINES

Le campane tibetane sono uno strumento musicale ed ascoltandole anche per pochi minuti donano rilassamentopace interiore e chiarezza mentale.Le campane tibetane sono originarie della cultura pre-buddista sciamanica bon po himalayana.

Le campane tibetane possono essere utilizzate come meditazione sonora: il cosiddetto massaggio sonoro consiste nell’adagiare le campane sul corpo della persona da trattare, in corrispondenza dei chakra, e provocarne la vibrazione.

LA PASSIONE PER LO ZEN. EQUILIBRIO SPIRITUALE

Sentiero del Benessere propose des produits d'origine naturelle; accuratamente selezionati per il benessere e l’equilibrio del corpo e della mente. Vieni a scoprirli adesso. Goditi il vero relax

Aggiungi qui il testo dell’intestazione

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.